Libero

 

 

11 Giugno 2017

 

In memoria di un amico

 

 

 

La morte di un amico, come la caduta di un pino gigante, lascia vuoto un pezzo di cielo.

Allen R. Foley

 

Una delle frasi, trite e ritrite, che vengono utilizzate quando scompare una persona cara è "sono sempre i migliori che se ne vanno,,,,"

Sappiamo bene che non è vero.

Se ne vanno (per fortuna) anche i peggiori.

Quel luogo comune ha però un fondo di verità in quanto, nella nostra memoria, manteniamo sempre il ricordo dei migliori mentre delle persone che, nel migliore dei casi, nulla hanno dato il ricordo si affievolisce fino a sparire.

 

Il pensiero di Libero rimarrà sempre in tutti coloro che lo hanno conosciuto perchè era una persona buona, pulita e limpida che tanto ha dato e avrebbe potuto, e voluto, ancora dare.

Libero, in qualche modo, sarà sempre tra noi perché non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo.

 

Non vogliamo quì farne un santino. Lui stesso ci avrebbe fatto una grande risata. Vogliamo ricordarne solo la passione, il tempo e l'impegno che metteva nell'essere vicino alle persone che amava: la sua famiglia, i suoi ragazzi, i suoi amici.

 

Ci manca adesso, ci mancherà domani. Ci mancherà sempre.