Droghe naturali e sostanze psichedeliche

Droghe "naturali" e sostanze psichedeliche

 

Conosciute come funghi magici, peyote, salvia divinorum

 

Le droghe "naturali" sono sostanze psicoattive di origine sia naturale che sintetica, presenti in commercio sotto forma di bevande, pillole, gocce. Si tratta di prodotti contenenti un'alta varietà di sostanze:

  • caffeinici contenenti: caffeina, taurina, guaranà, thè, cola;
  • efedrinici (a base di efedrina) spesso commercializzati come integratori alimentari per perdere peso o migliorare le prestazioni atletiche;
  • afrodisiaci contenenti estratti vegetali, quali ad esempio la damiana;
  • eco-drugs: sostanze psicoattive di origine naturale, tra cui la più nota è la Salvia divinorum.

 

Gli effetti

I prodotti caffeinici, efedrinici e afrodisiaci hanno pericolosi effetti per lo più stimolanti sul sistema nervoso producendo stimolazioni anomale; le eco-draugs hanno invece, effetti principalmente di distorsione della percezione della realtà e del pericolo anche con allucinazioni.

 

Danni

Gli effetti negativi più comuni sono: nausea, vomito, ansia, palpitazioni.

L'uso di questi principi psicoattivi comporta conseguenze negative ed effetti nocivi a breve e a lungo termine, talvolta imprevedibili.

Sono state segnalate: crisi epilettiche, episodi psicotici, sintomi da astinenza, problemi cardiovascolari con rischio di ictus cerebrale e infarto cardiaco.

E' inoltre, ormai appurata la loro capacità di indurre dipendenza.